Educazione e ricerca

Le attività di competenza dell’Area funzionale sono tutte quelle inerenti alla materia Educazione e ricerca assegnate alla Soprintendenza dalla vigente normativa e dalla disposizioni ministeriali. In particolare, l’Area funzionale adempie alle seguenti incombenze:

  • d’intesa e in collaborazione con il responsabile dell’Ufficio Monitoraggio, adempimenti in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni di cui al decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, nel rispetto del Codice in materia di protezione dei dati personali, di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196; in particolare per ciò che concerne i procedimenti afferenti all’Area;;
  •  organizzazione dei dati inerenti all’attività procedimentale in materia di educazione e ricerca da inoltrare, per il tramite dell’Ufficio Monitoraggio, alla Direzione Generale e al Segretariato Regionale;
  • trasmette al Coordinatore Area Contabilità e Bilancio, per il tramite del referente d’area, la proposta dei  programmi annuali e pluriennali per l’area di competenza;
  • attuazione del  Servizio Educativo, secondo le direttive della  Direzione Generale Educazione e Ricerca; a tal fine promuove la stipula di convenzioni, accordi e adesioni a progetti per le attività che a diverso titolo sono riconducibili al sistema d’Istruzione nazionale;
  • attività di ricerca sui beni culturali e paesaggistici, redazione di studi di fattibilità per la promozione, la comunicazione e la fruizione del Patrimonio culturale;
  • collaborazione alle attività formative coordinate e autorizzate dalla Direzione generale Educazione e ricerca, e cura i  tirocini, predisponendo a tal fine accordi e convenzioni con l’Università;
  • tenuta e aggiornamento degli elenchi degli Ispettori Onorari;
  • catalogazione del patrimonio culturale ai sensi dell’art. 17 del Codice secondo le direttive dell’ICCD, proponendo programmi concernenti studi, ricerche ed iniziative scientifiche in tema di catalogazione e inventariazione dei beni culturali, definiti in concorso con le Regioni ai sensi della normativa in materia;
  • unificazione e aggiornamento delle funzioni di catalogazione secondo i criteri e le direttive impartiti dal Direttore generale Educazione e ricerca e in collaborazione con le altre Aree funzionali;
  • collabora con il direttore dell’istituto e con le altre professionalità competenti per materia nella definizione dei programmi di valorizzazione e di fruizione; cura lo sviluppo di sistemi innovativi di fruizione culturale;
  • cura lo sviluppo e la promozione del volontariato; organizza e gestisce le risorse umane aggiuntive o volontarie; definisce e gestisce i sistemi di monitoraggio della soddisfazione degli utenti; cura il rispetto e l’aggiornamento della Carta dei servizi;
  • coordina con i Responsabili delle aree funzionali “Patrimonio Archeologico”, “Patrimonio Architettonico”, “Paesaggio”, “Patrimonio Storico artistico”, “Patrimonio demoetnoantropologico” le attività di promozione, divulgazione e valorizzazione che riguardino i beni culturali, (Giornate Europee del Patrimonio, Monumenti Aperti, ecc.)

 

Responsabile
Giovanna Pietra
giovanna.pietra@beniculturali.it


Segreteria
Barbara Melis